Condizioni generali del contratto di viaggio

1 Fonti legislative

Il d.lgs. n. 79 del 23/05/2011 ha introdotto il “Codice della normativa statale in tema di ordinamento e mercato del turismo” (di seguito il: “Codice del Turismo”) il quale, al Titolo VI (“Contratti”), Capo I (“Contratti del turismo organizzato”) disciplina in maniera organica la normativa relativa alla compravendita di pacchetti turistici.

2 Soggetti del contratto di compravendita di pacchetti turistici

Ai sensi dell’art. 33 del Codice del Turismo si definiscono le figure contemplate dal Contratto:
a) Organizzatore di Viaggio è il soggetto che si obbliga, in nome proprio e verso corrispettivo forfetario, a procurare a terzi pacchetti turistici, realizzando la combinazione degli elementi di cui all’art. 34 del Codice del Turismo e offrendo al turista, anche tramite un sistema di comunicazione a distanza, la possibilità di acquistare tale combinazione;
b) intermediario: è il soggetto che, anche non professionalmente e senza scopo di lucro, vende, o si obbliga a procurare a terzi Pacchetti turistici realizzati ai sensi dell’art. 34 del Codice del Turismo, verso un corrispettivo forfettario o singoli servizi turistici disaggregati;
c) Turista i è l’acquirente, il cessionario di un pacchetto turistico o qualunque persona anche da nominare, purché soddisfi tutte le condizioni richieste per la fruizione del servizio, per conto della quale il contraente principale si impegna ad acquistare senza remunerazione un pacchetto turistico.

3 Contenuto del contratto – Descrizione del pacchetto turistico

Il presente contratto è composto dalle Condizioni Generali qui riportate, nonché dal catalogo o dal programma a stampa. La descrizione del pacchetto turistico oggetto del contratto è contenuta nel catalogo o nel programma a stampa ivi richiamato. Nel caso di singolo servizio turistico non inserito in un pacchetto turistico, valgono le condizioni del fornitore.

4 Prezzo – Prenotazione e Pagamenti

Il prezzo del pacchetto turistico è determinato dal contratto, esso potrà essere modificato fino a 20 giorni prima della partenza e soltanto in relazione a variazione di costi di trasporto, incluso il prezzo del carburante, diritti e tasse su alcune tipologie di sevizi turistici, quali imposte, tasse di atterraggio, sbarco e imbarco nei porti e negli aeroporti, tassi di cambio, applicati ai pacchetti in questione.
Per tali variazioni si farà riferimento al corso dei cambi ed al costo dei sevizi in vigore alla data di pubblicazione del programma come ivi riportata.
L’accettazione delle prenotazioni è subordinata alla disponibilità dei posti e si intende perfezionata solo nel momento in cui e nel luogo dal quale l’organizzatore invierà conferma scritta anche a mezzo sistema telematico. Si dà atto che l’agenzia di viaggio venditrice ha nei confronti dell’agenzia organizzatrice, la veste giuridica di intermediario ai sensi del dal Codice del Turismo, acquisendo diritti ed assumendo obblighi esclusivamente quale mandatario del suo cliente mandante.
All’atto della richiesta impegnativa dovrà essere versato un acconto fino ad un massimo del 25% del prezzo del pacchetto turistico. Il saldo dovrà essere versato non oltre cinque giorni dalla conclusione del contratto, e comunque entro e non oltre venti giorni prima della partenza. Nel caso di Contratto stipulato a meno di venti giorni dalla partenza, il pagamento del saldo dovrà essere eseguito contestualmente alla conclusione del Contratto. Il mancato pagamento delle somme di cui sopra alle scadenze stabilite costituisce clausola risolutiva espressa tale da determinare la risoluzione di diritto del contratto.
Alcuni fornitori potrebbero richiedere forme di pagamento diverse che saranno riportate al momento della stipula del Contratto.
Le prenotazioni effettuate in nome e per conto di soggetti minori di diciotto anni dovranno obbligatoriamente essere sottoscritte da parte di uno dei genitori o da colui/ei il/la quale eserciti, a qualunque titolo, la potestà e/o, nell’eventualità, dall’accompagnatore.

5 Assicurazioni – Fondo di garanzia

L’organizzatore ha stipulato, in applicazione dell’art. 50 del Codice del Turismo , le seguenti polizze assicurative:
nel caso di un viaggio/soggiorno organizzato da Key Tre Viaggi Assicurazione Allianz Global Assistance polizza n. 753016500.
Ai sensi Ai sensi dell’art. 51 del Codice del Turismo è istituito presso il Ministero delle attività produttive un fondo nazionale di garanzia, di cui possono usufruire tutti i viaggiatori, in caso d’insolvenza o di fallimento del venditore o dell’organizzatore, per il rimborso del prezzo versato ed il rimpatrio in caso di viaggio all’estero. Le modalità di gestione e di funzionamento del fondo sono determinate con decreto del Ministro delle attività produttive, di concerto con il Ministro dell’Economia e delle Finanze.

6 Cessione del contratto – Sostituzioni

Il cliente/Turista rinunciatario può farsi sostituire da altra persona sempre che:
– l’organizzatore ne sia informato per iscritto almeno 4 giorni lavorativi prima della data fissata per la partenza ricevendo contestualmente comunicazione circa le generalità del cessionario;
– il sostituto soddisfi tutte le condizioni per la fruizione del servizio ed in particolare i requisiti relativi al passaporto, ai visti, ai certificati sanitari;
– il soggetto subentrante rimborsi all’organizzatore tutte le spese sostenute per procedere alla sostituzione nella misura che gli verrà quantificata prima della cessione. Il cedente ed il cessionario sono inoltre solidamente responsabili per il pagamento del saldo del prezzo. In relazione ad alcune tipologie di servizi può verificarsi che un terzo fornitore di servizi non accetti la modifica del nominativo del cessionario, anche se effettuata entro il termine sopra citato. L’organizzatore non sarà pertanto responsabile dell’eventuale mancata accettazione della modifica da parte dei terzi fornitori dei servizi.

7 Recesso senza penalità – Recesso del consumatore

Il consumatore può recedere dal contratto, senza pagare penali, nelle seguenti ipotesi:
– aumento del prezzo in misura eccedente il 10%
– modifica in modo significativo di uno o più elementi del contratto oggettivamente configurabili come fondamentali ai fini della fruizione del pacchetto turistico complessivamente considerato e proposta dall’organizzatore dopo la conclusione del contratto stesso ma prima della partenza e non accettata dal consumatore.
Qualora il viaggiatore/Turista intenda recedere dal contratto al di fuori delle ipotesi sopra elencate si applicheranno, indipendentemente dal pagamento dell’acconto, le seguenti condizioni:
10% da 30 a 15 giorni prima della partenza;
30% da 14 a 9 giorni prima della partenza;
50% da 8 a 3 giorni prima della partenza;
100% da 2 al giorno stesso della partenza.

Biglietteria WEB:
– 100% di penale già alla conferma della prenotazione
Per i viaggi individuali e di gruppo organizzati “su misura”, verranno segnalate le condizioni di annullamento particolari relative ad ogni singola proposta/prenotazione.

8 Modifiche dopo la partenza

Dopo la partenza, allorché una parte essenziale dei servizi previsti dal contratto non possa essere effettuata, l’organizzatore predispone adeguate soluzioni alternative per la prosecuzione del viaggio programmato non comportanti oneri di qualsiasi tipo a carico del viaggiatore, oppure rimborsa quest’ultimo nei limiti della differenza tra le prestazioni originariamente previste e quelle effettuate, salvo il risarcimento dell’eventuale maggiore danno, che sia provato dal viaggiatore. Se non è possibile alcuna soluzione alternativa o il viaggiatore non l’accetta per un giustificato motivo, l’organizzatore gli mette a disposizione un mezzo di trasporto equivalente per il ritorno al luogo di partenza o ad un altro convenuto, compatibilmente alle disponibilità del mezzo e di posti, e gli restituisce la differenza tra il costo delle prestazioni previste e quello delle prestazioni effettuate fino al momento del rientro anticipato.

9 Responsabilità dell’organizzatore

L’organizzatore risponde dei danni arrecati al consumatore a motivo dell’inadempimento totale o parziale delle prestazioni contrattualmente dovute, sia che le stesse vengano effettuate da lui personalmente che da terzi fornitori dei servizi; a meno che provi che l’evento è derivato da fatto del consumatore o da circostanze estranee alla fornitura delle prestazioni previste in contratto, da caso fortuito, da forza maggiore (esempio: scioperi, sospensioni per avverse condizioni atmosferiche, avvenimenti bellici, disordini civili e militari, sommosse, calamità naturali, saccheggi, atti di terrorismo), ovvero da circostanze che lo stesso organizzatore non poteva, secondo la diligenza professionale, ragionevolmente prevedere o risolvere.
Il venditore presso il quale sia stata effettuata la prenotazione del pacchetto turistico, non risponde in alcun caso delle obbligazioni nascenti dall’organizzazione del viaggio, ma è responsabile esclusivamente delle obbligazioni nascenti dalla sua qualità di intermediario e comunque nei limiti per tale responsabilità previsti dalle leggi o convenzioni sopra citate.

10 Obblighi

I partecipanti al viaggio dovranno essere muniti di passaporto individuale o di altro documento valido per tutti i paesi toccati dall’itinerario, nonché dei visti di soggiorno e di transito che fossero eventualmente richiesti. Essi inoltre dovranno attenersi all’osservanza delle regole di normale prudenza e diligenza, a tutte le informazioni fornite dall’organizzatore, nonché ai regolamenti e alle disposizioni amministrative o legislative relative al viaggio. I partecipanti saranno chiamati a rispondere dei danni che l’organizzatore dovesse subire a causa della loro inadempienza alle obbligazioni elencate.

11 Reclamo

Ogni mancanza dell’esecuzione del contratto deve essere contestata dal viaggiatore senza ritardo affinché l’organizzatore, il suo rappresentante locale o l’accompagnatore vi pongano tempestivamente rimedio. Il viaggiatore deve altresì, a pena di decadenza, sporgere reclamo mediante l’invio di una raccomandata, con avviso di ricevimento, all’organizzatore ed al venditore, entro e non oltre 10 giorni lavorativi dalla data del rientro presso le località di partenza.

12 Limiti del risarcimento – Obbligo di assistenza

Ai sensi dell’art. 43 del Codice del Turismo il risarcimento dovuto dall’organizzatore per danni alla persona non può in ogni caso essere superiore all’indennità risarcitoria prevista dalle convenzioni internazionali in riferimento alle prestazioni il cui inadempimento ne ha determinato la responsabilità.
L’organizzatore è tenuto a prestare le misure di assistenza al consumatore imposte dal criterio di diligenza professionale esclusivamente in riferimento agli obblighi a proprio carico per disposizione di legge o di contratto.
In conformità al disposto di cui all’art. 46 del Codice del Turismo Keytre Viaggi non potrà in nessun caso essere ritenuta responsabile per eventuali danni alla persona e per danni diversi occorsi al Turista a seguito del mancato e/o inesatto adempimento alle obbligazioni assunte con il Contratto nelle ipotesi in cui l’evento sia dovuto: (I) al comportamento del Turista, o (II) a fatti imprevedibili ed inevitabili addebitabili a terzi, o (III) a fatti riconducibili a eventi fortuiti, o (IV) a fatti riconducibili a cause di forza maggiore, o infine (V) a circostanze che l’Organizzatore, secondo la diligenza professionale, non avrebbe potuto ragionevolmente prevedere e/o risolvere.

13 Foro competente

Per qualsiasi controversia sarà esclusivamente competente il foro di Trieste per i viaggi organizzati da Key Tre Viaggi. Per viaggi organizzati in collaborazione con altri operatori i contratti di viaggio saranno regolati dalle condizioni generali di partecipazione contenute nei cataloghi o programmi a stampa dei relativi operatori.

14 Privacy

Il trattamento dei dati personali – il cui conferimento è necessario per l’esecuzione del contratto – è svolto nel pieno rispetto del d.lgs. n. 196 del 2003, in forma cartacea e digitale. I dati saranno comunicati ai soli fornitori dei servizi compresi nel pacchetto turistico acquistato. Il cliente potrà in ogni momento esercitare i diritti ai sensi del d.lgs. n. 196 del 2003 contattando il titolare del trattamento:
KEYTRE VIAGGI CONGRESSI PUBBLICHE RELAZIONI SRL VIA SANTA CATERINA 7 34122 TRIESTE
La legge italiana punisce con la pena della reclusione i reati inerenti alla prostituzione e alla pornografia minorile, anche se gli stessi sono commessi all’estero – Art 17 legge 6/2/2006 n°38.

15 Scheda tecnica

Organizzazione tecnica per i Viaggi pubblicati e organizzati da Keytre Viaggi Srl Trieste Via Santa Caterina, 7 – telefono 040 672 6711
Licenza n.106 dd 13/03/1984. Assicurazione Allianz Global Assistance polizza n. 753016500.
In conformità con la Legge regionale FVG 16 gennaio 2002, n. 2 6/2/2006 n°38.

16 Filo Diretto Assicurazioni

Contratto di assicurazione annullamento viaggio e assistenza alla persona in caso di insolvenza o fallimento dell’agenzia di viaggio.
Contraente: CONSORZIO FOGAR a cui Key Tre Viaggi ha aderito
Numero di polizza 5002002211/L.

 

Pin It on Pinterest

Share This